Valentina Cipriani

photographer
Firenze / Italia

RACCONTATI PARLA DEL TUO BACKGROUND

Sono una fotografa e videomaker freelance specializzata in ambito musicale. Mi sono avvicinata alla fotografia relativamente tardi, intorno ai 25 anni. Dopo una laurea in Media e Giornalismo ho frequentato una scuola di fotografia, ma solo qualche anno più tardi ho capito che questo sarebbe diventato il mio lavoro. Amo la fotografia documentaria e il reportage, quindi documentare il backstage musicale è l’aspetto del mio lavoro che preferisco. Mi piace cercare un racconto intimo al di là dei riflettori. Do molta importanza al lato umano del mio lavoro, mi piace entrare in sintonia con le persone che fotografo e instaurare un rapporto di fiducia reciproca. Spesso con le persone che fotografo diventiamo amici, o comunque rimaniamo in contatto.

Da qualche anno mi sono avvicinata al videomaking e realizzo principalmente videoclip musicali e live report. Il video, seppur abbia dei punti in comune la fotografia, utilizza un linguaggio diverso e questo mi permette di esprimermi a 360 gradi.

Recentemente ho aperto un blog in cui parlo di fotografia musicale, si chiama Rock’n’Shoot.

QUALI SONO LE TUE FONTI DI ISPIRAZIONE?

Per le foto mi lascio ispirare principalmente dal musicista. Per me è fondamentale conoscerlo prima dello shooting e instaurare un rapporto di empatia e fiducia reciproche.

Cerco di capire il suo stile e il suo carattere, ascolto le sue proposte e poi insieme sviluppiamo un’idea. Faccio tanta ricerca e mi lascio ispirare non solo dal mondo fotografico, ma anche dall’arte e dal cinema. Ad esempio, da quando ho iniziato a girare video, anche le mie foto hanno preso un taglio più cinematografico.

Per quanto riguarda i videoclip, l’ispirazione viene principalmente dalla musica. Quando devo lavorare su un brano mi ci immergo completamente lasciando viaggiare l’immaginazione e costruendomi dei film mentali. Poi faccio tanta ricerca, cerco di guardare molti videoclip, film, documentari. A volte l’ispirazione mi viene dalla lettura di un libro. Tutto ciò che fa viaggiare la mente e che allena l’occhio a sviluppare un gusto estetico è un’ottima fonte da cui abbeverarsi per creare qualcosa di nuovo.

QUALI SONO LE TUE PILLOLE DI LUCIDITÀ?

Pensare solo al presente. Il passato e il futuro non esistono e servono solo a vivere di rimorsi e frustrazioni. Ovviamente non dico che dobbiamo essere degli sprovveduti irrazionali, un occhio al futuro va sempre buttato, ma senza farci condizionare troppo. Se prendo una decisione partendo da questi presupposti so che in futuro non me ne pentirò, perché saprò che quando l’ho presa era la cosa giusta per me in quel momento.

Image courtesy of Valentina Cipriani.

© Farma 282. All rights reserved.

LINKS CORRELATI

© 2021 FARMA282 lucidity pills - website by Frenchfries